Un primo (breve) bilancio delle elezioni

bandiera

Pubblichiamo di seguito il testo di una lettera inviata dai compagni codognesi a “Il Cittadino”.

Terminate le elezioni è tempo di bilancio. Ci sono principalmente due punti su cui vorremmo concentrare l’attenzione.

Primo: anche a Codogno è aumentato l’astensionismo. Se alle elezioni del 2011 si è presentato il 72,58% degli aventi diritto a questa tornata si è presentato solo il 65,14%. Un fatto che dovrebbe farci riflettere. È evidente che sempre più codognesi sono stufi e non si identificano più nei partiti che si sono presentati alle elezioni.

Secondo: la vittoria è andata alla Lega e alla coalizione di centrodestra, che ritorna a governare la città dopo la parentesi dell’Amministrazione PD. Questo fatto non rappresenta, secondo noi, una rottura. I codognesi capiranno che tutti i partiti che si sono presentati sono facce della stessa medaglia. E lo capiranno quando vedranno che non ci sarà alcuna differenza nella politica della Lega e in quella della passata Amministrazione PD.

Detto questo possiamo solo aggiungere che il Movimento R-evoluzione continuerà con il suo lavoro politico e nella sua opera di costruzione di una valida e seria alternativa anche a Codogno. Una alternativa che stia veramente dalla parte dei cittadini e che riesca a ricompattare e ridare fiducia anche a tutti coloro che si sono astenuti. Ancora una volta chiamiamo a raccolta tutti i cittadini di Codogno e le forze veramente alternative e democratiche. È ora di dare vita ad un vero progetto alternativo, anche in vista del referendum di ottobre.

Lascia un Commento