Tre anni di Codogno Insieme

Codogno-Stemma

Sono passati tre anni da quando la “lista civica” (in realtà il PD sotto mentite spoglie con al seguito il fedele alleato, cioè Rifondazione Comunista) “Codogno Insieme” è arrivata alla guida della città.

In questi tre anni la Giunta di centrosinistra è riuscita a distruggere completamente la città. Basta guardarsi in giro per capire quanto la città sia abbandonata a sé stessa. La piazza cade a pezzi, le strade sono ridotte ad un colabrodo, ad ogni pioggia la città si allaga (emblematico il caso della Triulza, ma basta passeggiare per il viale o provare ad attraversare certe piazze cittadine…). I luoghi di interesse storico vengono dimenticati (o, addirittura, venduti al miglior offerente). La nostra bella città vive nel degrado e nella sporcizia. Non contenta, la Giunta ha deciso anche di dissanguare i cittadini di Codogno. E lo fa in molti modi. Prima di tutto col vertiginoso aumento delle tasse. Chiunque avrà notato il dissanguamento dovuto a TASI e IMU, ma anche quello dovuto all’aumento delle aliquote IRPEF. Ma il PD non si è accontentato. Non pago ha deciso di aumentare le tariffe dei parcheggi (e le ha aumentate del 40%), ha deciso di svendere completamente il patrimonio pubblico (che, è utile ricordarlo, è proprietà di tutti i cittadini), ha deciso di distruggere progressivamente i servizi (basta guardare in che condizioni versano le scuole pubbliche e basta guardare la distruzione dell’ospedale), ha pensato bene di vendere gli appartamenti di proprietà comunale (proprio in un momento in cui sempre più gente viene sfrattata) e ha ritenuto giusto aumentare le quote pagate dalle famiglie dei disabili (del 13%). Che dire, poi, dei continui rimpasti e delle divisioni interne alla maggioranza? In tre anni è cambiato tre volte l’Assessore al bilancio (è cambiato l’Assessore, ma non la linea: quella, cioè, di togliere soldi ai cittadini) e da diverso tempo Rifondazione finge di essere contraria ai provvedimenti della Giunta (di cui fa parte), salvo poi votare tutto e restare comodamente seduta sulla poltrona. Comunque non preoccupatevi! La Giunta ha anche aumentato i fondi alle scuole private (usando i nostri soldi) e ora ha deciso di ampliare il palazzetto dell’Assigeco. Quando la città crollerà e quando non avremo più soldi potremo comunque stare comodi a goderci una partita di basket!

 Il Movimento R-evoluzione, che da anni denuncia le malefatte sia del centrosinistra che del centrodestra, è che da anni lotta per una politica radicalmente diversa, vicina al cittadino e non ai poteri forti, chiede a gran voce che questa Giunta si dimetta! Chi non ha saputo governare deve andarsene!

 

Lascia un Commento