Da “Il Cittadino” – Raccolta firme contro il Sindaco

Una raccolta firme per le dimissioni del Sindaco è pronta a organizzarla il Movimento R-Evoluzione se il primo cittadino Flavio Parmesani non prenderà atto del fatto di non avere più una maggioranza in consiglio comunale e quindi di non poter più governare. Dopo la cacciata di Pietro Pea dell’Udc dalla giunta, le minoranze cominciano a organizzare la protesta nei confronti della maggioranza ormai risicata che Lega e Pdl mantengono in consiglio. Gli esponenti di maggioranza sono ora 10, e quelli ufficialmente schierati fuori sono 10, e solo il voto del Sindaco potrà consentire a Lega e Pdl di mantenere un voto di vantaggio. Voto che sparisce per quanto riguarda il numero legale, con il rischio che i consigli si debbano tenere in seconda convocazione in caso di assenza anche di un solo consigliere di maggioranza. “E questa sarebbe una maggioranza? – si chiede Leopoldo Cattaneo del Movimento R-Evoluzione – Se il Sindaco ha ancora un minimo di senso delle istituzioni si deve dimettere. E qualora non lo facesse, gli daremo una spinta noi raccogliendo le firme tra i cittadini. Era partito con un’ampia maggioranza che ora non c’è più, e nemmeno i numeri ormai sono dalla sua parte. Noi vogliamo le dimissioni e le elezioni anticipate, e se invece arrivasse un commissario, di sicuro farà comunque meno danni di Parmesani”. Va da sè che nel frattempo non debba assumere decisioni di grande importanza. “In attesa delle dimissioni non faccia altri danni ma si limiti alla normale amministrazione, altrimenti chiederemo conto anche di questo” conclude Cattaneo. 

da “Il Cittadino” del 21/06/13

Lascia un Commento