Monthly Archives: marzo 2017

Mattarella e l’unità europea

mattarella

Quest’oggi sono iniziate le celebrazioni per il 60° anniversario dei Trattati di Roma. Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, durante il suo intervento alla Camera dei Deputati ha affermato che “l’Europa che abbiamo conosciuto in questi anni è stata uno strumento essenziale di stabilità e di salvaguardia della pace, di crescita economica e di progresso, di affermazione di un modello sociale sin qui ancora ineguagliato, fatto di diritti e civiltà”. Insomma, il Presidente della Repubblica è più realista del re e, pur di portare avanti il suo messaggio ultraeuropeista, giunge a negare la realtà. Verrebbe da chiedersi se gli europeisti credono davvero alla propria propaganda. L’Europa unita ha salvaguardato la pace? No. Non l’ha salvaguardata né a livello interno (dove la lotta di classe prosegue ferocemente, sebbene in questa fase storica portata avanti soprattutto dal capitale), né a livello esterno (è forse necessario ricordare a questi signori i casi di Jugoslavia e Ucraina, solo per restare sul continente europeo).

La crisi imperversa, le fabbriche si svuotano e i lavoratori protestano!

LAVORO: EMERGENZA SUD; IN 2013 RECORD DISOCCUPATI IN CALABRIA

Il millantatore è colui che ha atteggiamenti boriosi e vanagloriosi in pubblico, facendo ricorso a menzogne iperboliche o a clamorose esagerazioni, o ancora si attribuisce qualità o titoli non propri… cit. Wikipedia.

“Abbiamo attraversato una fase emergenziale di crisi economica. Ne siamo fuori? Credo di sì, perché segnali univoci vanno in quella direzione”. Così l’ex premier Matteo Renzi alla cerimonia di inaugurazione dell’anno accademico 2015 della Scuola Superiore di Polizia.

Ciò ad esclusivo titolo di esempio, infatti di millantatori ne è pieno zeppo il Parlamento italiano (e non solo…).

I dati in merito alla crisi economica risultano essere ancora decisamente negativi, anzi sono costantemente in peggioramento.