Monthly Archives: maggio 2016

Il petrolio russo

petrolio russo

Quotidianamente i mass-media ci bombardano con notizie riguardanti il petrolio russo, come se esso ed il gas fossero le uniche risorse o fonti di sostentamento della Federazione russa. Non voglio, ovviamente, entrare in un campo che non mi compete e che conosco solo attraverso articoli di persone ben più esperte di me (e, a quanto pare, ben più informate di alcuni giornalisti italiani…). Voglio, in queste poche righe, ripercorrere brevemente la storia del petrolio russo dopo lo scioglimento dell’Unione sovietica e la fine del socialismo in Russia. Una rapida analisi, insomma, degli anni che vanno dalla disastrosa “era” El’cin ai primi anni del primo mandato del presidente Putin. Questo ci permetterà di parlare, seppur rapidamente visto il poco spazio a disposizione, dell’ascesa degli oligarchi e della successiva ri-statalizzazione del petrolio russo.

La crisi economica ci porta nel baratro

crisi

Iniziata nel 2007 negli Stati Uniti d’America, diventa crisi economica generalizzata (mondiale o quasi) nel 2009. Suddetta crisi scaturisce a causa dell’implosione del capitalismo, giunto al culmine della sua parabola discendente, la sovrapproduzione rispetto alla domanda del mercato ne ha generato un arresto repentino con ovvie conseguenze per le aziende e per tutto il sistema finanziario.  Oggi, a distanza di 7 anni la crisi non accenna ad attenuarsi e gli effetti da essa provocati, oltre che impressionanti nei numeri, sono devastanti, specialmente per il popolo lavoratore, che più di tutti ne ha fatto inesorabilmente le spese. Anche i piccoli imprenditori, i commercianti, gli artigiani e le partite iva in generale sono stati duramente colpiti, il malessere è quindi globale.

Resistere rende liberi!

resistenza

Pubblichiamo, di seguito, l’intervento fatto dal compagno Fabio Bellin, presidente della sezione ANPI di Zorlesco, durante i festeggiamenti per il 71° anniversario della Liberazione.

 ”IL 25 APRILE AI GIORNI NOSTRI.

FESTEGGIARE IL 25 APRILE SIGNIFICA VIVERLO OGNI GIORNO.

Oggi festeggiamo il 25 Aprile, festa della liberazione dalla dittatura fascista e dall’occupazione nazista. In particolar modo voglio ricordare coloro che furono protagonisti di questa autentica impresa, si possono definire eroi, ribelli, combattenti…sono i partigiani.