Monthly Archives: maggio 2014

Il nostro impegno non si fermerà

Grazie a tutti voi. Grazie ai cittadini di Casale che ci hanno dato la loro fiducia, votandoci nelle urne.
Grazie a chi ha voluto premiare l’impegno, la coerenza del nostro gruppo politico che da anni si impegna in difesa dei diritti di tutti i casalini.
Le nuove leggi nazionali, che hanno ridotto il numero dei consiglieri comunali, ci hanno escluso dal consiglio comunale di Casale. Il nostro dispiacere più grande è non poter essere in Comune a contrastare i futuri aumenti di tasse e tariffe della nuova amministrazione (tranquilli, ce ne saranno), i giochetti politici per difendere gli interessi di pochi contro il benessere di tutti. Ma soprattutto lasciare i cittadini di Casale senza una vera opposizione di sinistra in consiglio comunale.
Ma il nostro impegno non si fermerà!
Anche fuori dal palazzo comunale, come per altro abbiamo sempre fatto, ci impegneremo per evitare che Casale continui a peggiorare come negli ultimi 20 anni, che si sprechino i soldi pubblici in inutili progetti.
La nostra opposizione sarà ancora più dura! Sempre a fianco dei cittadini, smascherando le malefatte dei partiti politici a tutti i livelli, comunale, nazionale ed europeo, organizzando ancora incontri pubblici sui temi di più stretta attualità politico/finanziaria.
Il Movimento R-Evoluzione non molla! Ci troverete nelle piazze, vi aspettiamo per continuare a lavorare per una società diversa e migliore.

Intervista al candidato Cattaneo

cattaneo

Intervista di Andrea Bagatta, pubblicata su “Il Cittadino” del 23/05/2014

Leopoldo Cattaneo si candida a sindaco con il Movimento R-Evoluzione. Originario di Santo Stefano Lodigiano, a Casale dal 1973, artigiano nella fonderia artistica di famiglia a Zorlesco, sposato con un figlio ormai adulto (in lista con lui) Leopoldo Cattaneo, Poldo per gli amici, si interessa di politica da sempre. Militante di sinistra, un passato in Rifondazione Comunista e nel Partito Comunista dei Lavoratori, consigliere comunale di minoranza da tre mandati, due anni fa ha dato vita alla svolta con il Movimento R-Evoluzione, un movimento post-ideologico che partendo dai valori della sinistra amplia il fronte delle proprie battaglie dentro la crisi di sistema.

R-Evolution Music Night a Casalpusterlengo

REVOMUSIC 2

Sabato 17 h. 11 – Presentazione lista Movimento R-Evoluzione

casale_presentazione_lista

Cattaneo sindaco? Ma perché?

manifesto

D. Ancora Leopoldo Cattaneo candidato sindaco? Non sono un po’ troppe tre candidature consecutive?
R. Perché?

D. Perché non si lascia spazio ai giovani!
R. Argomento curioso. Intanto, la lista R-Evoluzione, il gruppo di Leopoldo Cattaneo, è piena di giovani. Giovani capaci e preparati. Basta leggere il loro programma per capirlo. E poi, ti pare che il problema sia: giovani o vecchi? O la questione non sia piuttosto la qualità dell’agire e la serietà e coerenza nelle proprie posizioni?

III. Assemblea nazionale della sinistra contro l’euro

III-Assemblea

Ragionare, decidere, lottare

Sabato 31 maggio e domenica 1 giugno si svolgerà a Chianciano Terme, presso l’Hotel Il Sole, la III. Assemblea del Coordinamento nazionale della sinistra contro l’euro.
I lavori, che inizieranno alle ore 15:00 del sabato per concludersi il giorno successivo alle ore 13:00, si svolgeranno come segue:

Prima sessione, Sabato, ore 15:00-19:30
La crisi dell’Europa oligarchica si aggrava. Che fase si apre adesso?

M5S, lista Tsipras e possibili(?) dialoghi

no_euro

Alcuni compagni hanno manifestato il seguente dubbio: “dialogare o non dialogare con la lista Tsipras?”.
Altri hanno mosso il dubbio: “appoggiare o non appoggiare tatticamente il M5S?”.
Domande lecite a cui cercheremo di rispondere utilizzando l’analisi di tali risvolti politici, la loro compatibilità e sudditanza con il potere dominante. Lo scopo è comprendere perché sosteniamo in queste elezioni l’astensionismo, perché dubitiamo del ruolo di tali forze politiche inquadrate come “innovatrici”.

R-evoluzione contro il raid dei camerati: «Gravissimo»

nazista

articolo de “Il Cittadino” pubblicato in data 30/04/2014

«Un fatto gravissimo»: Il Movimento R-evoluzione critica con durezza l’affissione dei manifesti abusivi per promuovere la commemorazione di Sergio Ramelli, il 18enne del Fronte della Gioventù, morto nel 1975 a seguito di un’aggressione di militanti di Avanguardia Operaia. «L’affissione di manifesti abusivi di chiara fonte fascista avvenuta a Codogno è un fatto gravissimo – denunciano dal Movimento R-evoluzione – .
Questi manifesti, firmati a nome dei «camerati» e contenenti una tristemente nota croce celtica, costituiscono una grave violazione della Costituzione, della Legge Scelba e della Legge Mancino.